lunedì 31 dicembre 2007

0 commenti
I TARTASSATI
****
Con Totò, Aldo Fabrizi, Louis de Funes, Ciccio Barbi. Regia di Steno. 105 min. (ITA) 1959
.
LA 7 - Ore 21:30
.
Se stasera non volete uscire di casa a fare bagordi potete piazzarvi davanti al vostro apparecchio televisivo e sintonizzarvi su la 7 per passare il capodanno in compagnia di Totò. Il primo dei film del Principe de Curtis proposti dalla più radical chic delle emittenti è lo spassoso I tartassati dove Totò, nei panni di un commerciante truffaldino, tenta in mille maniere di non pagare le tasse e difendersi dall'ispettore Aldo Fabrizi, favoloso come sempre. Per doveri di coproduzione arriva anche Louis de Funes nei panni di un bieco "consulente fiscale" che aiuta Totò. Un film delizioso e divertentissimo (e molto attuale!), non così conosciuto come altre totòate e che vi regalerà un sacco di risate. Occhio alla sora Lella nel ruolo di un'infermiera!

domenica 30 dicembre 2007

1 commenti
CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA
*****
Con Gene Kelly, Debbie Reynolds, Donald O'Connor, Jean Hagen, Cyd Charisse. Regia di Stanley Donen e Gene Kelly. 102 min. (USA) 1952
.
LA 7 - Ore 17:30
.
Allora, parliamoci chiaro. Se 'sto pomeriggio non vedete Cantando sotto la pioggia siete delle merdacce. Questo non solo è il miglior musical di sempre ma il più delizioso, il più divertente, il più spettacolare e chi più ne ha più ne metta. Oltretutto è ambientato nel mondo del cinema, nel periodo della transizione dal muto al sonoro. E se per il protagonista Don Locwood non ci sono problemi per la bellissimna Lina Lamont, dalla voce stridola e sgraziata bisognerà trovare una doppiatrice adatta...
Numeri meravigliosi, canzoni splendide, balletti spettacolari come il sensuale e romantico incontro con Cyd Charrise che a me commuove fino alle lacrime tanto è bello. Per chi non ama i musical sarà un fioretto altamente ricompensato per chi li ama un orgasmo continuo.


sabato 29 dicembre 2007

1 commenti
COLAZIONE DA TIFFANY
***1/2
Con Audrey Hepburn, George Peppard, Patricia Neal, Martin Balsam, Mickey Rooney. Regia di Blake Edwards. 115 min. (USA) 1961
.
RAI 1- Ore 21:30
.
Al di là del vero e proprio mito che circonda questo film, io non l'ho mai trovato così eccezionale come tutti dicono, anche perché Audrey Hepburn (sebbene questa sia forse la sua più celebre interpretazione) è, a mio avviso, fuori parte, in un ruolo che sarebbe stato perfetto per la Monroe se all'epoca non fosse già passata sotto gli alberi pizzuti. Comunque oggi il film, specie oggi, non è affato male e contiene ottimi momenti e un commuovente finale sotto la pioggia.
George "Hannibal Smith" Peppard fa il bel tomo della situazione e Mickey Rooney il vicino giapponese rombiballe. Ma sì, dai , si può vedere eccome 'sto film...

La citazione: "Io vado pazza per Tiffany... specie in quei giorni in cui mi prendono le paturnie."

venerdì 28 dicembre 2007

0 commenti
LADYHAWKE
****

Con Rutger Hauer, Michelle Pfeiffer, Matthew Broderick Regia di Richard Donner. 116 min. (USA) 1985
.
RETE 4 - Ore 21:10
.
Come si facevano i film fantasy quando non c'era la computer graphic e non si potevano creare eserciti con migliaia di soldati, allegri mostricattoli amici (o nemici) del protagonista e altre diveretni stronzatine? Si facevano come Ladyhawke, una magnifica favola dalle magiche atmosfere con una Michelle Pfeiffer allora bellissima. Girato completamente in Abruzzo dal regista di Arma Letale, il film narra la storia di due amanti che subiscono un maleficio che di notte trasforma lui in lupo, di giorno lei in falco. Con l'aiuto di un giovane ladruncolo tutto finirà bene e i due vivranno, come vuole la tradizione, felici e contenti. Voi che vi fate le pippe col signore degli anelli! Voi che credete che i film di Harry Potter siano "mitici"... guardate questo e ricredetevi!!!

giovedì 20 dicembre 2007

1 commenti
UMBERTO D.
*****
Con Carlo Battisti, Maria Pia Casilio, Lina Gennari, Ilena Simova, Memmo Carotenuto. Regia di Vittorio De Sica. 89 min. (ITA) 1952
.
RETE 4 - Ore 16:50
.
Che dire? Capolavoro di De Sica, forse il suo film più intenso è commuovente. Il povero pensionato Umberto D. (interpretato da un professore di glottologia!) subisce una serie di angherie e sopraffazioni, vive la miseria di una pensione da fame ed è costretto, nella scena più occante, a chiedere l'elemosina. Unico suo appiglio il cagnetto Flik che cercherà invano di far adottare quando prenderà l'estrema decisione. Finale meraviglioso e commuoventissimo.
Andreotti si incazzo come una biscia quando il film (che comuuque andò male) fu distribuito: "De Sica ha reso un pessimo servizio alla sua patria, che è anche la patria di Don Bosco, del Forlanini e di una progredita legislazione sociale" scrisse. Guaradatelo, se non potete registratelo, alla faccia sua.

mercoledì 19 dicembre 2007

0 commenti
SPIA E LASCIA SPIARE
***1/2

Con Leslie Nielsen, Nicolette Sheridan, Charles Durning, Andy Griffith, Ray Charles. Regia di Rick Friedberg. 81 min. (USA) 1996
.
RAI 2 - Ore 23:45
.
Non raggiungierà i fasti della serie Una pallottola spuntata ma questa divertente parodia dei film di spionaggio (e non solo) interpretata da Leslie Nielsen regala ugualmente molte risate. Dai titoli di testa interpretati da Weird Al Yanchovich che richiamano quelli bondiani di Maurice Binder all'autobus di Speed con alla guida Ray Charles (sul serio!!) al balletto di Pulp Fiction i cinefili saranno serviti, con decine di citazioni umoristiche. Nel cast troviamo, accanto a Leslie, Nicolette Sheriand (la perfita Edy Britt in Desperate Housewives) Charles During e Andy Griffith (quello di Matlock!!) nel ruolo del pazzo che vuole dominare il mondo. Sì, probabilmente dopo l'ultima scena direte "Che cazzata!!" ma intanto vi sarete divertiti...

La citazione: "Gradirebbero qualcosa da bere?" - "Bèh, ci porti un Mazzini secco and Vermont, on the rocks, scosso non sbattuto, schizzo di lemon, bicchieri gelati non assiderati, con due cannucce, di quelle snodabili."

martedì 18 dicembre 2007

0 commenti
I PICARI
***1/2
Con Giancarlo Giannini, Enrico Montesano, Vittorio Gassman, Nino Manfredi, Giuliana De Sio, Bernard Blier. Regia di Mario Monicelli. 128 min. (USA) 1987
.
LA 7 - Ore 21:30
.
Annullato la settimana scorsa, oggi viene finalmente trasmesso. E così, alla faccia vostra, oggi vi beccate un bel copia&incolla!

Fino a vent'anni fa in Italia si potevano anche realizzare film come questo: le avventure di due morti di fame, ma furbi e scaltri, nella Spagna del Seicento. Montesano (quando era ancora bravissimo) e Giannini sono i protagonsiti del titolo, che se ne vanno a zonzo per la spagna imabattendosi in strani e pittoreschi personaggi (Don Chiscotte compreso). Il tutto diretto con la solita verve da Monicelli. I cammei di Gassman e Manfredi sono poi spettacolari. Un film abbastanza misconosciuto che andò piuttosto male al botteghino ma da rivalutare... soprattutto in confronto alla monnezza del cinema italiano di oggi.

La citazione: -La vita è un balocco!-

lunedì 17 dicembre 2007

0 commenti
GUERRE STELLARI - EPISODIO 3 - LA VENDETTA DEI SITH
****
Con Ewan McGregor, Hayden Christensen, Natalie Portman, Samuel L. Jackson, Christopher Lee. Regia di George Lucas. 140 min. (USA) 2005
.
CANALE 5 - Ore 21:30
.
Che la nuova triologia di Guerre Stellari non sia lontanamente comparabile con la vecchia è un fatto accertato. Tuttavia dopo un primo episodio semplicemente disastorso, un secondo dove si salva ben poco, questo terzo, specie nel secondo tempo non è affatto male. Certo, se ci fosse stato un protagonista più credibile di Hayden Christensen, se Lucas avesse dato un freno alle sue voglie di digitalizzare ogni cosa e se la storia non facesse buco da qualche parte sarebbe stato quasi quasi un film a livello dei vecchi. Anche perché la scena finale, quando Darth Fener compare sullo schermo, è molto emozionante. Non a caso la leggenda vuole che il secondo tempo sia stato girato dallo zio Spielberg... Comunque se avete odiato la Giraffina, il Pesce Mafioso e tutte le stronzate dei primi due capitoli qui potrete respirare una sana aria di Guerre Stellari. Ah, c'è pure Chewbecca!
PS Vi consiglio di scaricarvi questa chicca: "Christmas with the Stars" dove D3PO e C198 interpretano canzoni di Natale tra cui la fantastica "What Can You Get A Wookiee For Christmas (When he already owns a comb)". Lo trovate qui: http://orrorea33giri.blogspot.com/2007/12/aavv-christmas-in-stars-star-wars.html

domenica 16 dicembre 2007

0 commenti
FUGA DAL NATALE
***
Con Tim Allen, Jamie Lee Curtis, Dan Aykroyd, M. Emmet Walsh, Elizabeth Franz. Regia di Joe Roth. 99 min. (USA) 2004
.
CANALE 5 - Ore 21:30
.
Lo confesso, 'sto film non l'ho visto. Ma in compenso ho letto il libro da cui è tratto scritto, che ci crediate o no, da John Grisham, il Re dei Legal Thriller! E leggendo lo spassoso libbricino mi son subito domandato quanti minuti sarebbero passati prima che fosse fatto il film. Se gli sceneggiatori si saranno limitati a trasportare la storiellina papale papale, garantisco che uscirà fuori un tipico filmetto natalizio niente male, con tanto di atto d'accusa al consumismo sfrenato di questi giorni e con finale buonista strappalacrime. Speriamo bene...

sabato 15 dicembre 2007

0 commenti
CHIAMATEMI BABBO NATALE
***

Con Whoopi Goldberg, Nigel Hawthorne, Brian Mitchell, Victor Garber. Regia di Peter Werner. 86 min. (USA) 2001
.
ITALIA 1 - Ore 21:00
.
Ok, facciamoci del male. Eccovi un altro film di Natale, per giunta non uscito nemmeno nei cinema, ma fatto per la tv. La grande Whoopi Goldberg, ormai costretta ad interpretare queste cazzatine (per non parlare de Il mio amico Dino[sauro]), è una cinica producer di un canale di televendite che ha bisogno di un Babbo Natale per vendere la paccottiglia in tv. Ovvio che andrà a prendere proprio... sì avete intuito fin troppo bene: il vecchiaccio in persona. Comunque il film è carino e grazie alle doti della protagonista si segue molto bene.

venerdì 14 dicembre 2007

0 commenti
AMAMI O LASCIAMI
***
Con Doris Day, James Cagney, Cameron Mitchell, Robert Keith. Regia di Charles Vidor. 117 min. (USA) 1955
.
RETE 4 - Ore 16:00
.
Bei tempi quando nelle commedie americane la parola "sesso" con tutti gli annessi e connessi non era mai pronunciata e invece di Julia Roberts e Sandra Bullock (e la loro irrestibile voglia di fare film "impegnati") c'era Doris Day. Qui, è una cantante (ma guarda un po') che grazie alle attenzioni di un gangster (James Cagney!) arriva al successo. Ovvio che si innamori di un bel tomo e che il gangster non gradisca... Sapete già come va a finire, vero? Certo, ma che importa! Il film è godibilissimo e vi farà vivere le atmosfere di cinquant'anni fa...

giovedì 13 dicembre 2007

0 commenti
CACCIA MORTALE
**

Con Dolph Lundgren, George Segal, Kristian Alfonso, Geoffrey Lewis, Michelle. Regia di Vic Armstrong. 97 min. (USA) 1993
.
ITALIA 1 - Ore 21:10
.
Dolph Lundgren è entrato nella Storia del Cinema grazie alla storica battuta "Ti spiezzo in due" pronunciata in Rocky IV. Dopo quella notevole interpretazione è passato tra viari filmetti tamarri. come un nuovo Stallone e Scwarzenegger, o se vogliamo , un proto Vin Diesel. Quello di stasera è il più celebre (!) è riuscito, un action road movie con inseguimenti e sparatorie a go go. Non mancano le battute "a sangue freddo" come in ogni classico anni '80 anche se non raggiunge le vette delle pietre miliari come Commando o Cobra. Del resto, provate a levare la I dal titolo e avrete un buon giudizio su questa pellicola.
La citazione: "L’amico è una persona che non scopa con tua moglie."

mercoledì 12 dicembre 2007

0 commenti
BABBO BASTARDO
***1/2
Con Billy Bob Thornton, Tony Cox, Brett Kelly, Lauren Graham, John Ritter. Regia di Terry Zwigoff. 91 min. (USA) 2003
.
ITALIA 1 - Ore 23:00
.
Come si diceva alcuni giorni fa, l'invasione dei film natalizi è iniziata: prima di questo film viene infatti trasmesso il terribile Elf e i giorni seguenti non promettono nulla di buono. E' con gioia allora che accogliamo la Prima Visione Tv di Babbo Bastardo il primo film incentrato sulla figura del buon vecchio vietato (in America) ai minori di 16 anni. Billy Bob Thornton (in una parte rifiutata da Bill Murray) interpreta un rozzo delinquente che si traveste da Santa Claus e rapina negozi. Davvero una bella contrapposizione con le atmosfere e buoniste e zuccherose di questi giorni. Il povero John Ritter, a cui il film è dedicato, morì poco dopo la fine delle riprese.

martedì 11 dicembre 2007

2 commenti
I PICARI
***1/2
Con Giancarlo Giannini, Enrico Montesano, Vittorio Gassman, Nino Manfredi, Giuliana De Sio, Bernard Blier. Regia di Mario Monicelli. 128 min. (USA) 1987
.
LA 7 - Ore 21:30
.
Fino a vent'anni fa in Italia si potevano anche realizzare film come questo: le avventure di due morti di fame, ma furbi e scaltri, nella Spagna del Seicento. Montesano (quando era ancora bravissimo) e Giannini sono i protagonsiti del titolo, che se ne vanno a zonzo per la spagna imabattendosi in strani e pittoreschi personaggi (Don Chiscotte compreso). Il tutto diretto con la solita verve da Monicelli. I cammei di Gassman e Manfredi sono poi spettacolari. Un film abbastanza misconosciuto che andò piuttosto male al botteghino ma da rivalutare... soprattutto in confronto alla monnezza del cinema italiano di oggi.

La citazione: -La vita è un balocco!-
IL FILM E' STATO ANNULLATO!

lunedì 10 dicembre 2007

1 commenti
TELEFON
***1/2
Con Charles Bronson, Lee Remick, Patrick Magee, Donald Pleasence. Regia di Don Siegel. 110 min. (USA) 1977
.
RETE 4 - Ore 00:15
.
Bei tempi quando c'era la Guerra Fredda e il nemico era lì, ben riconoscibile, al di là della Cortina di Ferro. Questo film del 1977 lancia un'ipotesi di come potrebbe essere condotta in un futuro la guerra: cittadiniall'apparenza normali che compiono azioni terroristiche, una previsione rivelatasi ahimè fin troppo veritiera.
Qui, la componente, "science fiction" gioca invece un ruolo fondamentale: i cittadini inziano a compiere le loro sanguinose azioni quando ricevono una telefonata essendo stati infatti programmati dal KGB anni prima. A fermarli, viene chiamato il grande Charles Bronson, duro come non mai. In pratica la stessa situzione del primo Una pallottola spuntata, finale compreso...

domenica 9 dicembre 2007

0 commenti
IL PREZZO DI HOLLYWOOD
***1/2
Con Kevin Spacey, Frank Whaley, Michelle Forbes, Benicio Del Toro. Regia di George Huang. 93 min. (USA) 1994
.
CANALE 5 - Ore 02:40
.
La fabbrica dei sogni di Hollywood non è un asilo d'infanzia: a dimostracelo ci pensa il protagonista di questo film "indipendente" che inzia a fare il portaborse per un produttore cinematografico, subendo umiliazioni e soprusi. Quando alla fine s'incazza... beh, vedrete voi stessi. Kevin Spacey (doppiato da Giannini) è gigione al punto giusto, in una bella contrapposizione con lo sparuto Frank Whaley (il tizio che in Pulp Fiction continua a ripetere "Cosa?" prima di essere accoppato da Samuel L. Jackson). Forse sesagerà un pochino nel finale, ma il ritratto di Hollywood che ne viene fuori appare fin troppo veritiero. Occhio a Benicio del Toro quando non era famoso!

sabato 8 dicembre 2007

1 commenti
MIRACOLO NELLA 34A STRADA
**1/2

Con Richard Attenborough, Elizabeth Perkins, Dylan McDermott, Mara Wilson, JT Walsh. Regia di Les Mayfield. 114 min. (USA) 1994
.
ITALIA1 - Ore 21:00
.
Signori, ahimè ci siamo: è inziata l'invasione dei film natalizi. Da qui alla Befana saremo subissati di storielle sui buoni sentimenti, del volemose bene e sul vecchiaccio vestito di rosso che porta gioie ai pargoli. Questo di oggi è un esemplare tipico di questa fauna: remake del classico del 1947 vede Richard Attenborough, nel suo secondo periodo di fama dopo la sua partecipazione a Jurassik Park nel ruolo di un presunto Santa Claus. Una bimbetta insopportabile non crede più in lui, i genitori si stanno separando e... beh, è inutile che vi dica come andrà a finire.

venerdì 7 dicembre 2007

0 commenti
CANE DI PAGLIA
***1/2
Con Dustin Hoffman, Susan George, Peter Vaughan. Regia di Sam Peckinpah. 113 min. (USA) 1971
.
RAI 3 - Ore 02:40
.
Attenti agli ubriaconi inglesi, specie se siete degi yankee appena sbarcati nel loro sperduto paesello con un'appettitosa moglie al fianco. E' quello che impara a sua spese il mite Dustin Hoffman che si ritrova, in questo durissimo film, a farsi giustizia da sè. Una pellicola diretta da Sam Pekinpah che parte un po' lenta ma si trasforma in un terribile documento di dove può arrivare la ferocia umana quando il cittadino della strada s'incazza.
Certo, vedere oggi il povero Dustin Hoffman costretto a fare la rèclame di Sky induce profonda tristezza...

giovedì 6 dicembre 2007

0 commenti
I GRANDI CLASSICI DEL PASSATO SU RETECAPRI

RETECAPRI - Ore 20:30

Ci ho provato, ho sfruculiato anche le tv locali ma non c'è stato verso: oggi in tv non c'è un film decente. Vi consiglio a questo punto di tenere d'occhio ReteCapri una tv locale che si vede (quasi) in tutta Italia e comunque sul Satellite. Ogni sera infatti alle 20:30 (minuto più, minuto meno) proprio com'era per le televisioni nazionali vent'anni fa, viene trasmesso un vecchio film in bianco e nero, grandi classici del passato e curiose pellicole semi-sconosciute. Ad esempio ieri sera davano Ladri di Biciclette e l'altro ieri Palcoscenico, rarissimo musical con Katherine Hepburn. Insomma ogni sera potrete vivere una nuova sorpresa: la programmazione infatti non è riportata da nessuna parte! Cosa ci aspetta stasera, dunque? Chi può dirlo...

mercoledì 5 dicembre 2007

1 commenti
IT
***1/2

Con Tim Curry, John Ritter, Annette O'Toole, Tim Reid, Olivia Hussey. Regia di Tommy Lee Wallace. 192 min. (USA) 1990
.
RETE 4 Ore 23:40
.
Non è facile trarre un buon film dai romanzi di Stephen King e le "fettecchie" (specie se prodotte da Dino de Laurentiis) non si contano. Era quindi un impresa arduta trarre un film, anzi uno sceneggiato in due parti (questa sera trasmesso integralmente) dalll'induscusso capolavoro del Re del Brivido. Il risultato è un film che da bambino mi aveva fatto cagare sotto dalla paura e rispecchia abbastanza fedelmente le atmosfere del romanzo. Tim Curry, nei panni del perfido Pennywise, il clown danzante, è poi semplicemente leggendario. Unica nota stonata il finale, con un mostrone da film giapponese a rovinare tutto. Se non l'avete mai visto è un occasione buona per consumare quella cassetta da 4 ore che tenevate da parte per una notte d'inverno...
.
La citazione: "Lo vuoi un palloncino? Galleggiano, galleggiano tutti... e se mi seguirai galleggierai anche tu!!"

martedì 4 dicembre 2007

0 commenti
IL CINICO, L'INFAME, IL VIOLENTO
****
Con Maurizio Merli, John Saxon, Tomas Milian, Renzo Palmer, Gabriella Lepore. Regia di Umberto Lenzi. 100 min. (ITA) 1977
.
ITALIA 1 Ore 04:15
.
Se vi dico "poliziottesco"... quali sono i primi nomi che vi vengono in mente? Semplice, Maurizio Merli nel ruolo del commissario di ferro che crede nella violenza come unico metodo per combattere la criminalità, Tomas Milian doppiato da Ferruccio Amendola nel ruolo del cattivo parolacciaro che diviene il vero protagonista del film e Umberto Lenzi, che rimane il miglior regista del genere. Ebbene, questa notte avrete la possibilità di vederli tutti e tre all'opera nella medesima pellicola, in quello che rimane uno dei migliori polizotteschi di sempre, anche se non il più conosciuto. Inseguimenti sulla Tangenziale, sparatorie, battute fulminanti di Milian nei panni del "Cinese"... insomma il vostro registratore avrà pane per i suoi denti magnetici.

La citazione: Il Cinese: -Quant'hanno detto che devi sta' qua, i dottori?- Proietti: -I dottori m'hanno detto che m'à cavo co' 'na ventina de giorni... - Il Cinese (spara a Proietti, uccidendolo): -Salvo complicazioni... -

lunedì 3 dicembre 2007

0 commenti
UN AMORE A 5 STELLE
***
Con Jennifer Lopez, Ralph Fiennes, Natasha Richardson, Stanley Tucci, Bob Hoskins. Regia di Wayne Wang. 107 min. (USA) 2002
.
CANALE 5- Ore 21:1O
.
Ok, oggi il convento passa questo. E, in fondo 'sto filmetto non è malaccio, anche per chi non riesce a sopportare Jennifer Lopez e Ralph Fiennes. Oltretutto l'ambientazione all'interno di un Grand Hotel garantisce sempre una giuste dose di fascino e divertimento. Se poi nel cast troviamo anche Stanley Tcci e Bob Hoskins allora la serata può andare e il film, per quanto assurda e hollywodiana sia la storia, funzinona molto bene.

domenica 2 dicembre 2007

0 commenti
IL VOLO DELLA FENICE
****
Con James Stewart, Richard Attenborough, Peter Finch, Hardy Krüger, George Kennedy, Ernest Borgnine, Ian Bannen. Regia di Robert Aldrich. 142 min. (USA) 1965
.
RETE 4 - Ore 15:20
.
Cos'è la speranza? Cosa significa lottare per la propria vita? Qual'è il valore dell'amicizia? Tutte risposte che troverete guardando questo splendido film, in cui un aereo carico di personaggi molto diversi tra loro precipita in un deserto. Nessuno sa dove sono e il sole picchia duro, Cosa fare, arrendersi alla morte o cercare una soluzione, anche la più improbabile? In pratica tutto il film è ambientato sul medesima scena ma, vi posso assicurare, la tensione rimane sempre notevole e i colpi di scena non mancano. Un cast stellare, dal buon vecchio Jimmy Stewart a Richard Attenonborough, diretti dal grande Robert Aldrich da vita ad un avventura memorabile. Remakkato qualche anno fa in un filmetto piuttosto banale. Ah, il progenitore di Lost è questo film...

sabato 1 dicembre 2007

Sono tornato!

1 commenti
Sì, sono di nuovo tra voi!
Da domani riprenderò a recensire giornalmente i film!

Un nuovo capitolo del mio romanzo è stato testè postato... andatevelo a leggere!
http://giornidellamiavita.blogspot.com/

A presto!!

venerdì 23 novembre 2007

0 commenti
ASSASINIO SULL'ORIENT EXPRESS
****

Con Albert Finney, Ingrid Bergman, Lauren Bacall, Martin Balsam, Sean Connery, Antony Perkins. Regia di Sidney Lumet . 131 min. (GB) 1974
.
RETE 4 - Ore 23:25
.
Un cast del genere nello stesso film vale già di per sè il prezzo del biglietto. Se poi ci troviamo con il più classico giallo dei classici della letteratura gialla il risutato non può che essere entusiasmante. Il bonario Poirot (qui interpreato da Albert Finney, poi da Peter Ustinov nei film successivi) dovrà scoprire chi è l'assassino tra Ingrid Bergman, Sean Connery, Lauren Bacall e compagnia bella. Il tutto sul treno più famoso del mondo, il leggendario Orient Express, scenario adatto per vicende ingarbugliate. Finale a sorpresa e con fregatura, come è logico.

giovedì 22 novembre 2007

1 commenti
ARLINGTON ROAD - L'INGANNO
***1/2

Con Jeff Bridges, Tim Robbins, Joan Cusack, Hope Davis. Regia di Mark Pellington. 118 min. (USA) 1998
.
RETE 4- Ore 23:25
.
Mai fidarsi dei vicini di casa, soprattutto se assomigliano a Tim Robbins, che in questo avvincente thriller, interpreta uno spietato terrorista. Una parte che sotto sotto, il "rivoluzionario radical-chic" hoolywoodiano si deve essere divertito un mondo a interpretare. Contro di lui si oppone Jeff Bridges nei pianni di un mite professore di storia che inzia a subdorare qualcosa nei riguardi del "flandersiano" vicino tutto sorrisi. Un crescendo di colpi di scena porta verso un impensabile finale, efficacissimo, un vero pungo nello stomaco. Davvero un ottimo film, che oltre a "divertire" fa anche "riflettere"...

mercoledì 21 novembre 2007

0 commenti
I DUELLANTI
****
Con Keith Carradine, Harvey Keitel, Cristina Raines, Albert Finney, Edward Fox. Regia di Ridley Scott. 100 min. (GB) 1977
.
RAIUNO - Ore 03:40
.
Diciamo la verità: Barry Lyndon di Stanely Kubrick è sicuramente un bellissimo film, con una splendida ricostruzione di un epoca e ottime atmosfere... ma gli manca qualcosa. I duellanti, opera prima di Ridley Scott, ambientato nella stessa epoca e realizzato con un budget assolutamente imparagonabile a quello di Stanley, ha invece qualcosa in più: un'anima, una vitalità una forza drammatica sublime. Keith Carradine (allora un voltro promettente, oggi pressochè scomparso) e il grande Harvey Keitel sono i duellanti del titolo che per si affronteranno per anni in un duello interminabile. Da registrare assolutamente. Se state pensando che è palloso (lo so che sotto sotto le pensate) vi sbagliate di grosso.

martedì 20 novembre 2007

0 commenti
PARENTI SERPENTI
****
Con: Marina Confalone, Paolo Panelli, Alessandro Haber, Cinzia Leone. Regia di Mario Monicelli. 105 min. (ITA) 1992
.
LA 7 - Ore 21:30

Manca un mese e poco più a Natale e già tremate al solo pensiero dell'immancabile pranzo in famiglia? Rivedere quei parenti che incontrate solo una volta all'anno trattenendo a stento l'odio e i risentimenti vi terrorizza? Allora potete riconoscervi nei protagonisti di questo film, una spassosissima commedia nera, Sì, perché l'allegria smiagola ben presto nel grottesco: quando i due vecchi genitori annunciano l'intenzione di voler vivere assieme ai figlioli, l'odio tra fratelli e cognati ben presto viene a galla per sfociare in un cupo finale. Un gran bel pezzo di cinema con attori bravissimi diretti da un Monicelli in stato di grazia, come ai bei tempi . Menzione d'onore per il grande Paolo Panelli qui al suo ultimo film.

La citazione: "Io sono vent'anni che me li ciuccio... ora basta! Ciucciateveli voi!!"

lunedì 19 novembre 2007

0 commenti
GRAZIE PADRE PIO
* (oggettivo) - ***** (soggettivo)
Con Gigione, Jo Donatello, Antonio Allocca. Regia di Amedeo Gianfrotta. 39 min. (ITA) 200?
.
YOUTUBE - http://youtube.com/watch?v=xQNgt7g3C0A > http://youtube.com/watch?v=_2tm0547U34&feature=related > http://youtube.com/watch?v=sBf7uK9oljM&feature=related > http://youtube.com/watch?v=R1Sd2Wdvef4&feature=related
.
Approfittando di una giornata senza film degni di nota, vi segnalo questa chicca imperdibile per tutti gli amanti del trash: il primo (e unico) film di Gigione e Jo Dontello, gli indiscussi eredi di Mario Merola e Nino d'Angelo! In questo "straight to video" di quaranta minuti scarsi assisterete alle tribolazioni di Gigione e del di lui figlio Donatello che solo il Santo di Pietralcina potrà dissipare. Il clou lo si raggiunge nella scena in cui sul pullaman tutti cantano fuori sincrono l'indimenticabile hit "Padre Pio"... Recitato da cani, diretto anche peggio questa obbrobio farà sicuramente la felicità dei fan dell'orrido.

La citazione: "Vui site nù cantante che fa arrecreà o core, e chist è nu santo che i miracoli i' ffa co' core!".

domenica 18 novembre 2007

Tony Rocky Horror... il peggior cantante del mondo!

0 commenti
Stanchi della buona musica? Volete tormentare le vostre orecchie e il vostro cervello con qualcosa di veramente impensabile? Venite a conoscere Tony Rocky Horror, il peggior cantante del mondo! Ascoltate le sue ignobili canzoni cantate e suonate con la bocca!
Proseguite solo a vostro rischio e pericolo...


0 commenti
I GIOVANI LEONI
***1/2
Con Marlon Brando, Montgomery Clift, Dean Martin, Maximilian Schell, Hope Lange. Regia di Edward Dmytryk. 167 min. (USA) 1958
.
RETE 4 - Ore 15:15

I nazisti non erano poi così cattivi, o per lo meno, non avevano idea di cosa stessero facendo... Se poi il nazista è Marlon Brando coi capelli biondo platino, non si può non fare il tifo per lui. In questo bel film, forse solo un po' troppo lungo, seguiamo le vicende parallele di due americani, un ebreo e un ex-attore di Broadway e un tedesco che si incontrano nella Seconda Guerra Mondiale. Memorabile la scena in cui Brando va in un campo di concentramento che sta per essere smantellato e capisce dalle parole del direttore cosa stava effettivamente succedendo là dentro... Accanto a Dean Martin al suo primo film drammatico occhio a Lee Van Cleef in un apparizione lampo!

sabato 17 novembre 2007

0 commenti
SEI GRADI DI SEPARAZIONE
***1/2
Con Stockard Channing, Donald Sutherland, Will Smith, Ian McKellen, Heather Graham. Regia di Fred Shepisi (USA) 1993
.
RAI 1 - Ore 01:05

Che Will Smith sia oggi uno degli attori più quotati a Hollywood, capace di passare con disinvolutura da una parte drammatica ad una comica, lo sappiamo tutti. Ma nel 1993, quando interpretò questa celeberrima commedia "off-Broadway", il tempio del radical-chic a stelle e strisce, era una scommessa. Non solo se la cavò alla grande, ma il film era veramente delizioso, assai poco radical-chic, anzi, un graffiante ritratto di una coppia "impegnata" newyorchese. Willy si finge infatti il figlio di Sidney Poitier (!) e chiede ospitalità alla coppia formata da Stockard Channing e Donald Sutherland, dicendo di essere un amico dei figli al college. Spassosissimo quando racconta che il "padre" sta per drigere una versione cinematografica di "Cats"!!
Un film, che perde solo un po' nel finale, da registrare e da vedere per fare da "contrappeso" ai rutti e le scureggie del Cipolla...

venerdì 16 novembre 2007

0 commenti
PARADISE ROAD
***1/2
Con Glenn Close, Frances McDormand, Cate Blanchett, Julianna Margulies. Regia di Bruce Beresford (USA) 1997
.
RETE 4 - Ore 23:20

.
Glenn Close si lamenta che ormai non ci sono più parti adatte a lei... escludendo Crudelia Demon e altre cazzate per ragazzini. Ultimamente l'abbiamo vista addrittura nel telefilm The Shield pur di essere alle prese con qualcosa di più impegnativo. Nel 1997 ebbe l'opportunità di partecipare a questo bel film, misconosciuto, ma di grande impatto emotivo. Un gruppo di donne si ritorva nel 1942 prigioniere in un campo di concentramento giapponese. Per cercare di "tirare avanti" la protagonista organnizza un gruppo corale. Un film pieno di "classici" momenti e personaggi dei film di questo genere, compreso il sadico direttore del campo. Da riscoprire.

giovedì 15 novembre 2007

1 commenti
AMICI MIEI
***1/2
Con Ugo Tognazzi, Gastone Moschin,Philippe Noiret, Duilio Del Prete, Adolfo Celi. Regia di Mario Monicelli (ITA) 1975

RETE 4 - Ore 21:10

Cult movie e ultimo epigone della "classica" commedia all'italiana, Amici miei è rimasto nell'immaginario collettivo soprattutto per la celeberrima scena in cui i cinque amici burloni appioppano schiaffoni ai viaggiatori affacciati dai finestrini del treno. A rivederlo con gli occhi di oggi forse il film è un po'invecchato e forse un po' troppo lungo, con i suoi 14o minuti di durata. Rimane quella malinconia mischiata con la risata che troverà poi ampio spazio in Compagni di scuola, sceneggiato anche questo da Benvenuti e De Bernardi. Anche qui il finale è triste, segno che i bei tempi in cui il film finiva con una risata generale dei protagonisti erano defintivamente finiti.

La citazione: "Professore, non le dico... antani come trazione per due anche se fosse supercazzola bitumata ha lo scappellamento a destra"

IL FILM E' STATO SOSTITUITO CON "AMICI MIEI ATTO II"

mercoledì 14 novembre 2007

1 commenti
VACANZE DI NATALE 2000
***
Con Christian De Sica, Massimo Boldi, Enzo Salvi, Nino d'Angelo, Megan Gale. Regia di Carlo Vanzina (ITA) 1999
.
ITALIA 1 - Ore 21:10
.
"Addirittura tre stellette?" diranno subito i miei piccoli lettori. Si, ragazzi, questo è forse il miglior cinepanettone mai realizzato. Il cast è perfetto e non ci sono Fichi d'India o Biagio Izzo a disturbare. Anzi, la sopresa maggiore arriva da Nino d'Angelo nel ruolo di un cafone napoletano che ha vinto al Superenalotto e porta a Cortina la sua sgangherata (e ancor più cafona) famiglia. Se De Sica continua a fare il solito istrione un po' frocio che tutti amiamo-odiamo, Boldi si ritrova come sua "vittima" designata: la scena in cui i due. nudi, si nascondono nella doccia della stangona Megan Gale, allora famosa per gli spot della Omnitel, è ormai un classico.
Hanno rivalutato Totò (anche se il Principe era ben altra cosa), hanno rivalutato il trash anni '70... per rivalutare Vanzina è solo una questione di tempo.
.
La citazione: "Me chiamo "er cipolla", perché se ve piglio, ve faccio chiagné!!!"

martedì 13 novembre 2007

0 commenti
L'ULTIMO BOY SCOUT - MISSIONE: SOPRAVVIVERE
***
Con Bruce Willis, Damon Wayans, Chelsea Fields, Danielle Harris, Halle Barry.Regia di Tony Scott (USA) 1991
.
ITALIA 1 - Ore 21:10
.
Nel 1991 uscì quello che forse è l'ultimo grande film d'azione anni '80: due protagonisti in contrasto tra di loro, azioni serrate, sparatorie e un sacco di battute e battutacce. Bruce Willis, in compagnia di Damon Wayans (colui che ci ammorberà con i terribili Scary Movie) , crea una variante di John McLane ancor più disilluso e parolacciaro, come il miglior Monnezza. Si ritrova tra l'altro con una ex-moglie inacidita e una figlia tredicenne ninfomane... e svariate persone che vogliono fargli al pelle. Tony Scott dirige con la sua solita mano ultra-patinata una pellicola che farà la gioia degli amanti dell'action movie e che credono che sia perfettamente plausibile uscire indenni da incidenti automoblistici e scontri a fuoco con dozzine di criminali... Questo è cinema! Ah, occhio a Halle Berry nel ruolo della morta!

La citazione 1: "La vita è uno schifo!" (e si spara)
La citazione 2: "Dove vai?" "Vado al bagno, vuoi darmi una mano ? Il dottore dice che non devo sollevare pesi."
La citazione 3: "Puzzo come Kevin Costner dopo che ha ballato con i lupi!"

lunedì 12 novembre 2007

0 commenti
L'UOMO OMBRA
**1/2
Con Alec Baldwin, John Lone, Penelope Ann Miller, Tim Curry, Ian McKellen. Regia di Russell Mulcahy (USA) 1994
.
RETE 4 - Ore 23:15
.
Quando, anni fa, vidi questo film lo classificai tra le "cazzate divertenti", l'ennesima pellicola tratta da un fumetto che, in questo caso, voleva emulare l'atmosfera dei Batman di Tim Burton calata in un mondo anni '30 come Dick Tracy. Col senno di poi, e soprattutto in confronto ai recenti film "fumettistici", super-eroi alle prese con super-problemi che producono una super-rottura di palle, bisgona ammettere che questo film non era poi tanto male. I marchingegni del protagonsita, come la posta penumatica che gira per la città, sono divertenti e Russel Mulcahy, pur non raggiungendo i fasti di Highlander confeziona un buon prodotto. Alec Baldwin forse non è la scelta più felice per interpretare il protagonista... ma è Alec Baldwin, o come dicono in Team America, "il più grande attore del mondo". Può bastare?

domenica 11 novembre 2007

0 commenti
THE LIFE OF DAVID GALE
***
Con Kevin Spacey, Kate Winslet, Laura Linney. Regia di Alan Parker (USA) 2003
.
RETE 4 - Ore 21:30

Un commento per tutti: volete vedere un buon film "sulla pena di morte" con ottimi protagonsti e che mantiene sempre un buon livello di tensione? Ok, questo film fa per voi.
Da qui in poi diventa spoileroso, quindi se non l'avete visto, non leggete.
Sì sì, bel film... ma alla fine diventa un libello a favore della pena di morte! I protagonisti, un misto tra gli inviati cazzoni delle Iene e qualche pazzoide radicale tipo Pannella per dimostrare le loro tesi non lesitano a farsi accoppare! A me m'era piaciuto, considerandolo un film contro di loro... Poi ho letto che voleva invece essere a favore... e i conti non tornano. Comunque il film si fa seguire ottimamente e sicuramente farà la gioia, oltre ai suddetti di qui sopra, ai buffoni di "Nessuno tocchi Caino" e compagnia bella cui invitamo senz'altro ad emulare le gesta dei protagonisti...
.
La citazione: "Se non si è liberali a trent’anni, non si ha cuore. Se si è liberali a quaranta non si ha cervello."

sabato 10 novembre 2007

0 commenti
LE DODICI FATICHE DI ASTERIX
****

animazione Regia di René Goscinny, Albert Uderzo e Pierre Watrin. (FRA) 1976
.
ITALIA 1 - Ore 19:20
.
E' noto che i nostri beneamati cugini d'Oltrtalpe impazziscano letteralmente per le avventure della tribu gallica, nonostante la maggior parte dei loro film a cartoni animati, per non parlare delle due terribili pellicole "live action" siano molto... modeste. Le dodici fatiche di Asterix, unico film non tratto da uno specifico fumetto ma scritto appositamente per il grande schermo è invece un vero capolavoro dell'umorismo, una divertente parata di gag irresistibili per "grandi e piccini". In pratica Giulio Cesare si arrenderà ai Galli se questi supereranno dodici "fatiche", una più folle dell'altra. Tra le spassose prove che il "dinamico duo" dovrà affrontare la più memorabile resta quello del Palazzo che Rende Folli: un ufficio statale a cui richiedere un semplice documento, il lasciapassare A38. Una subilme satria della burocrazia terribilmente reale...

La citazione. Giulio Cesare: "Fa attenzione, Bruto, o con quel coltello ferirai qualcuno!"

venerdì 9 novembre 2007

1 commenti
LA LUNGA OMBRA GIALLA
**1/2
Con Gregory Peck, Anne Heywood, Arthur Hill. Regia di Jack Lee Thompson (GB-USA) 1969
.
RETE 4 - Ore 02:20
.
Attenti ai cinesi! Il pericolo giallo, più che mai attuale, era in voga anche quatant'anni fa. In questo film di spionaggio con l'inedito, per il genere, Gregory Peck, si cerca di porre l'attenzione su un nuovo nemico pubblico n.1... Mao! Un vincitore del premio Nobel viene spedito in missione in Cina per trovare la formula di un misterioso enzima... in realtà gli è stato messa una bombetta nel cervello e quando sarà vicino al dittatore sarà fatto esplodere! Stracult la prima apparizione di Mao, impegnato, ma guarda un po', in una partita di ping pong!
Da rivalutare come trash involontario...

giovedì 8 novembre 2007

0 commenti
IL RITORNO DI DON CAMILLO
****
Con Fernandel, Gino Cervi, Leda Gloria, Saro Urzì, Paolo Stoppa. Regia di Julien Duviver (FRA-ITA) 1953
.
RETE 4 - Ore 21:10
.
Siamo di fronte ad uno sei primi sequel della storia del cinema, perlomeno, europeo.. e che sequel! In questo impareggiabile secondo episodio Don Camillo viene spedito su un paesino in mezzo ai monti e a Brescello arriva al suo posto un timido pretino che viene sopraffatto da Peppone. E' chiaro che questa situazione non durerà a lungo e il prete più famoso del cinema tornerà in paese per fare giustizia a suon di sberle. Di grande impatto il finale con il paese alluvionato. Tante scene da antologia che si rivedono sempre con piacere e due protagonisti che leggendari è dire poco...

La citazione:-Primi fra tutti teniamo a che torni a posto quella campana, che ha salutato ieri l'alba della liberazione e che saluterà domani l'alba radiosa della rivoluzione proletaria.- -Grazie, signor sindaco...Mo per il giorno della rivoluzione farai bene a curare il dietrofront e il passo di corsa.-

Qualche faziosità... su un fazioso

0 commenti
Ok, non bisognerebbe, per rispetto, parlar male di chi è appena morto, ma di fronte alla lacrime da coccodrillo di cui l’Italia sembra invasa in queste ore, mi permetto di esprimere la mia opinione. Enzo Biagi è stato il principale responsabile di quell’informazione politicizzata, scandalistica, buonista, falsa di qui l’Italia di oggi è pregna.Viene ricordato per alcuni “gran rifiuti” che a suo avviso minavano la sua libertà e nel corso degli anni diede varie volte le dimissioni dalla RAI ma facendosi poi sempre assumere come consulente esterno a suon di miliardi. Portato sugli altari dalla sinistra per la suo presunta “cacciata” dalla RAI operata da Berlusconi quando la soppressione del suo programma (ormai ridotto a un bollettino di guerra), era stata già decisa da tempo causa mancanza di ascolti: se ne andò anche questa volta, passando da povera vittima, con un assegno da un milione e mezzo di euro in tasca.Un pessimo giornalista dunque, come chiunque oggi in Italia lavori per il Quarto (e Quinto) Potere…

mercoledì 7 novembre 2007

Il mio nuovo blog!

0 commenti

Si è aperto "Le migliori pizzerie di Roma", il mio nuovo blog!! Dategli un'occhiata e segnatelo tra i vostri preferiti! www.pizzerieroma.blogspot.com

0 commenti
NATALE SUL NILO
**1/2

Con Christian De Sica, Massimo Boldi, Enzo Salvi, Biagio Izzo, I Fichi d'India. Regia di Neri Parenti (ITA) 2002
.
ITALIA 1 - Ore 21:10
.
Indignati da questa mia scelta? Poche storie: i cinepattoni rappresentano la vera Italia cinematografica e dentro ci troviamo tutto il meglio, e soprattuto il peggio, che la Settima Arte può offrire oggi nella nostra bella penisola bagnata dal Mediterraneo. Scemo? Certo. Volgare? Sicuramente. Divertente? Beh, questo è sicuramente uno dei "migliori" cinepanettoni e qualche momento divertente lo regala, soprattuttto se "vi lasciate andare". De Sica è eccesivo come al solito, Boldi è sempre il migliore e Enzo Salvi un degno erede di una volgarità alla "Tomas Milian". Disastrosi invece i Fichi d'India che cercano con avventure alla "Stanlio e Olliio" di far divertire i bambini. Detto questo prefersico senz'altro Neri Parenti a Nanni Moretti, Ferzan Ozpetek e tutti i cosidetti "registi impegnati" di cui l'Italia pullula. Questo (nel bene e nel male) è vero cinema !

La citazione (per palati fini): "Ammazza che caldo... ar posto dee palle c'ho du cardaroste!"

martedì 6 novembre 2007

1 commenti
LA NOTTE DELL'AQUILA
***1/2

Con Michael Caine, Donald Sutherland, Robert Duvall, Jenny Agutter, Donald Pleasance. Regia di John Sturges (USA-GB) 1976
.
LA 7 - Ore 21:30
.
Prima che fosse costretto in ruoli degradanti come il maggiordomo di Batman o il "simpatico inglese" in commediacce come Vita da Strega, Michael Caine era un grande attore. Non solo un'impeccabile interprete di commedie come Alfie e Gli insospettabili (remakkate da quel torso di Jude Law... puah!) ma anche un vigoroso protagonista di film d'azione. Qui lo vediamo nei panno di un eroico nazista che cerca di rapire Churchill sul finire della guerra. Una missione impossibile ma perfettamente calcolata che, come accade in questi casi, va a puttane per colpa di un imprevisto. Tuttava il finale riserva un doppio colpo di scena! Tratto dal bestseller di Jack Higgins e diretto da John Sturges che ci aveva regalato il classico del genere La grande fuga, il film ci riserva pure un cammeo del grande Donald Pleasance nei panni di Himmler!

La citazione: -Ci vuole provare?- -Si!- -Ma lei non sa neppure dov'è?- - Esatto!- -E vuole tentare lo stesso?- -E' venuto il momento, signor Devlin, in cui io non controllo più gli eventi, loro controllano me!-

lunedì 5 novembre 2007

2 commenti
CARTONI ANIMATI CONTRO LA DROGA
(CARTOON ALL STARS TO THE RESCUE)

****
Con Bugs Bunny, Alf, I Chipmunks, Qui Quo Qua, Winnie Pooh, I Muppet Babies, Michelangelo. Regia di Karen Peterson (USA) 1990
.
GOOGLE VIDEO http://video.google.com/videoplay?docid=-940551580328756105
.
Dato che oggi la tv non passa nulla di memorabile, vi segnalo questo spettacolare video che, se avete qualche anno sulle spalle, ricorderete certamente. Era il 1990 e la tv annunciò un evento memorabile: tutti i personaggi più amati dei cartoni animati si sarebbero riuniti, per la prima e unica volta, in uno special televisivo! Non sembrava vero... invece c'erano tutti: i Puffi, i Chipmunks, i Muppets Babies, Bugs Bunny, Qui Quo Qua, Alf (a cartoni animati!!), Slimer, Garfield, Winnie Pooh & Tigro, Daffy Duck e Michelangelo in rappresentanza delle Tartarughe Ninja... tutti insieme per metterci in guardia dalla droga. E lo fanno in maniera forte, facendoci assistere agli incubi che uno spinello può generare e cantando, come è logico, una canzone. Ma vedere Simon che parla di marjuana, Bugs Bunny che dice "Cos'è questo?
Uno spinello??!" e il cattivo della questione, una antropomorfa nuvola di Fumo, che se ne esce con "Si!! Buono il crack!" fu uno shock terribile. Il film era carico di una morbosità inquietante ma negli anni, in cui fu spesso replicato, lo vidi diverse volte. Poi scomparve, anche perché il creatore di Garfield, Jim Davis, lo fece bloccare perché avevano usato il gattaccio senza il suo permesso. Oggi riappare, in inglese, su internet. Preceduto da un terrbile messaggio della Ronald McDonald's Fundation e da un intro di George Bush senior e la vecchia babbiona, sluschatevi il 27 minuti di questa meraviglia! La canzone finale, che ci crediate o no, mi fa piangere quando dice che "quando sarai grande e forse ti sarai scordato di noi, ricorda quello che oggi ti abbiamo detto..." Melanconico.

La citazione: Michelangelo: "Cowabunga, dude! How did you ever get so totally cool? "

domenica 4 novembre 2007

1 commenti
FRONTE DEL PORTO
****
Con Marlon Brando, Lee J. Cobb, Rod Steiger, Karl Malden, Eva Marie Saint. Regia di Elia Kazan(USA) 1954
.
LA7 - Ore 14:o0
.
Il mito di Marlon Brando rivive in questo film che, con il Padrino, resta la sua migliore e più celebre interpretazione. In pratica il buon Marlon, un ex-puglie, se la vede con un sindacato che detta legge nel porto. Quando gli accoppano il fratello decide di passare dalla parte del giusto. In uno splendido bianco e nero, una vicenda forte e sanguigna e ancora attualissima dopo sessant'anni. Il film si portò a casa una valanga di Oscar. Da far vedere a Bonanni & co...


La citazione (n.3 nella classifica delle migliori frasi cinematografiche di tutti i tempi): "Tu non capisci! Avrei potuto essere rispettato, avrei potuto essere un lottatore. Avrei potuto essere qualcuno invece di essere un buono a nulla che è quello che sono!"

sabato 3 novembre 2007

0 commenti
L'ASILO DEI PAPA'
**
Con Eddie Murphy, Jeff Garlin, Regina King, Anjelica Huston. Regia di Steve Carr (USA) 2003
.
ITALIA 1 - Ore 21:00
.
Per un certo periodo Eddie Murphy era stato il comico americano numero 1. Grazie a film spassosissimi come Una poltrona per due o Il principe cerca moglie sembrava che niente potesse fermarlo. Poi il suo charme è calato pari passo al buon gusto dei suoi film che ormai divide tra triviali guazzabugli per "adulti" (il terribile La famiglia del professore matto) e storielle per bimbi (i terrificanti Dr. Doolittle). In quest'ultimo filone, sperando di acchiappare anche un po' di pubblico sopra i 10 anni, rientra questo filmetto, non poi così terribile. Se la parte migliore è quella in cui appare Anjelica Huston come severa istitutrice, il buon vecchio Eddie (doppiato come al solito dal grande Tonino Accolla) qualche risata ce la fa ancora fare... Curiosita: il film ha avuto un seguito da Il campeggio dei papà con il povero Cuba Gooding jr, che è stato un tale insuccesso (n. 2 dei Bottom 100 su IMDB) da non essere uscito in Italia!

venerdì 2 novembre 2007

1 commenti
L'INSEGNANTE VIENE A CASA
*1/2
Con Renzo Montagnani, Edwige Fenech, Alvaro Vitali, Lno Banfi. Regia di Michele Massim Tarantini (ITA) 1978
.
ITALIA 1 - Ore 04:15
.
Terzo capitolo della serie de L'insegnante vede riuniti i 3 grandi assi della commedia sexy, Montagnani, Banfi e Vitali, che cercano di concupire la bella Edwige che si concederà poi, come è logico, a un timido ragazzotto. Ambientato a Lucca ma girato nel palazzo di Piazza del Fante a Roma, non è poi così divertente ma in compenso è molto porno, con Edwige che non perde tempo a mostrarsi sotto la doccia (per ben 2 volte!) dando occasione ai maschi ingrifati di spiarla a piacere... Occhio a Jimmy il Fenomeno!

giovedì 1 novembre 2007

1 commenti
DON CAMILLO
****
Con Fernandel, Gino Cervi, Leda Gloria, Saro Urzì, Sylvie. Regia di Julien Duviver (FRA-ITA) 1952
.
RETE 4 - Ore 21:10
.
Come dicevamo, quest'anno la serie cinematografica più replicata della storia dellla televisione viene trasmessa in ordina sfalzato. Così oggi abbiamo il primo capitolo della serie, dove compaiono episodi memorabili come il battesimo del figlio di Peppone e la costruzione della Casa del Popolo. Cosa dire ancora che non è stato già scritto su questa impareggiabile saga? Beh, è interessante notare che fu ideata e diretta, per i primi due capitoli, da un francese... forse l'Italia, ancora in pieno neorealismo, non aveva il coraggio di realizzare un film anti-comunista? Pensando alle terrribili critiche che il film ebbe al tempo direi proprio di sì.

La citazione: "Come lo chiamiamo, allora, questo fantolino?" "Antonio Libero Camillo" "E allora lo puoi chiamare Lenin: vicino ad un Camillo, quei tipi li' non funzionano

mercoledì 31 ottobre 2007

0 commenti
MARLOWE INDAGA
***1/2
Con Robert Mitchum, Sarah Miles, Joan Collins, Oliver Reed, James Stewart. Regia di Michael Winner (GB) 1978
.
LA 7 - Ore 14:o0
.
Il mito di Philip Marlowe rivive nell'interpretazione di Robert Mitchum, lo sguardo cinico e disincantato, sicuramente il migliore interprete del detective creato da Raymond Chandler. In questa seconda avventura, Marlowe vive in Inghilterra (!) ed è ingaggiato da un generale morente, James Stewart, di togliere dai guai le figliole. Un'indagine strana, incasinata come ogni Marlowe che si rispetti, per un film che si regge quasi intermente sulla figura del malinconico detective in impermiabile. Diretto da Michel Winner, quello del Giustiziere della notte, il film è ricordato anche per lo strano destino che accumunò i due protagonisti: Robert Mitchum morì esattamente un giorno prima di James Stewart...

La citazione: "Cosa importa dove giaci una volta che sei morto? In una pozza sporca o in una torre di marmo in cima a una collina? Sei morto, dormi il grande sonno, non ti preoccupi di cose così. Olio e acqua sono come vento e aria per te. Dormi il grande sonno e non fai caso al fango o a come sei morto o a dove sei caduto"
 

Film in TV Design by Insight © 2009
This template is brought to you by : allblogtools.com | Blogger Templates