venerdì 23 novembre 2007

0 commenti
ASSASINIO SULL'ORIENT EXPRESS
****

Con Albert Finney, Ingrid Bergman, Lauren Bacall, Martin Balsam, Sean Connery, Antony Perkins. Regia di Sidney Lumet . 131 min. (GB) 1974
.
RETE 4 - Ore 23:25
.
Un cast del genere nello stesso film vale già di per sè il prezzo del biglietto. Se poi ci troviamo con il più classico giallo dei classici della letteratura gialla il risutato non può che essere entusiasmante. Il bonario Poirot (qui interpreato da Albert Finney, poi da Peter Ustinov nei film successivi) dovrà scoprire chi è l'assassino tra Ingrid Bergman, Sean Connery, Lauren Bacall e compagnia bella. Il tutto sul treno più famoso del mondo, il leggendario Orient Express, scenario adatto per vicende ingarbugliate. Finale a sorpresa e con fregatura, come è logico.

giovedì 22 novembre 2007

1 commenti
ARLINGTON ROAD - L'INGANNO
***1/2

Con Jeff Bridges, Tim Robbins, Joan Cusack, Hope Davis. Regia di Mark Pellington. 118 min. (USA) 1998
.
RETE 4- Ore 23:25
.
Mai fidarsi dei vicini di casa, soprattutto se assomigliano a Tim Robbins, che in questo avvincente thriller, interpreta uno spietato terrorista. Una parte che sotto sotto, il "rivoluzionario radical-chic" hoolywoodiano si deve essere divertito un mondo a interpretare. Contro di lui si oppone Jeff Bridges nei pianni di un mite professore di storia che inzia a subdorare qualcosa nei riguardi del "flandersiano" vicino tutto sorrisi. Un crescendo di colpi di scena porta verso un impensabile finale, efficacissimo, un vero pungo nello stomaco. Davvero un ottimo film, che oltre a "divertire" fa anche "riflettere"...

mercoledì 21 novembre 2007

0 commenti
I DUELLANTI
****
Con Keith Carradine, Harvey Keitel, Cristina Raines, Albert Finney, Edward Fox. Regia di Ridley Scott. 100 min. (GB) 1977
.
RAIUNO - Ore 03:40
.
Diciamo la verità: Barry Lyndon di Stanely Kubrick è sicuramente un bellissimo film, con una splendida ricostruzione di un epoca e ottime atmosfere... ma gli manca qualcosa. I duellanti, opera prima di Ridley Scott, ambientato nella stessa epoca e realizzato con un budget assolutamente imparagonabile a quello di Stanley, ha invece qualcosa in più: un'anima, una vitalità una forza drammatica sublime. Keith Carradine (allora un voltro promettente, oggi pressochè scomparso) e il grande Harvey Keitel sono i duellanti del titolo che per si affronteranno per anni in un duello interminabile. Da registrare assolutamente. Se state pensando che è palloso (lo so che sotto sotto le pensate) vi sbagliate di grosso.

martedì 20 novembre 2007

0 commenti
PARENTI SERPENTI
****
Con: Marina Confalone, Paolo Panelli, Alessandro Haber, Cinzia Leone. Regia di Mario Monicelli. 105 min. (ITA) 1992
.
LA 7 - Ore 21:30

Manca un mese e poco più a Natale e già tremate al solo pensiero dell'immancabile pranzo in famiglia? Rivedere quei parenti che incontrate solo una volta all'anno trattenendo a stento l'odio e i risentimenti vi terrorizza? Allora potete riconoscervi nei protagonisti di questo film, una spassosissima commedia nera, Sì, perché l'allegria smiagola ben presto nel grottesco: quando i due vecchi genitori annunciano l'intenzione di voler vivere assieme ai figlioli, l'odio tra fratelli e cognati ben presto viene a galla per sfociare in un cupo finale. Un gran bel pezzo di cinema con attori bravissimi diretti da un Monicelli in stato di grazia, come ai bei tempi . Menzione d'onore per il grande Paolo Panelli qui al suo ultimo film.

La citazione: "Io sono vent'anni che me li ciuccio... ora basta! Ciucciateveli voi!!"

lunedì 19 novembre 2007

0 commenti
GRAZIE PADRE PIO
* (oggettivo) - ***** (soggettivo)
Con Gigione, Jo Donatello, Antonio Allocca. Regia di Amedeo Gianfrotta. 39 min. (ITA) 200?
.
YOUTUBE - http://youtube.com/watch?v=xQNgt7g3C0A > http://youtube.com/watch?v=_2tm0547U34&feature=related > http://youtube.com/watch?v=sBf7uK9oljM&feature=related > http://youtube.com/watch?v=R1Sd2Wdvef4&feature=related
.
Approfittando di una giornata senza film degni di nota, vi segnalo questa chicca imperdibile per tutti gli amanti del trash: il primo (e unico) film di Gigione e Jo Dontello, gli indiscussi eredi di Mario Merola e Nino d'Angelo! In questo "straight to video" di quaranta minuti scarsi assisterete alle tribolazioni di Gigione e del di lui figlio Donatello che solo il Santo di Pietralcina potrà dissipare. Il clou lo si raggiunge nella scena in cui sul pullaman tutti cantano fuori sincrono l'indimenticabile hit "Padre Pio"... Recitato da cani, diretto anche peggio questa obbrobio farà sicuramente la felicità dei fan dell'orrido.

La citazione: "Vui site nù cantante che fa arrecreà o core, e chist è nu santo che i miracoli i' ffa co' core!".

domenica 18 novembre 2007

Tony Rocky Horror... il peggior cantante del mondo!

0 commenti
Stanchi della buona musica? Volete tormentare le vostre orecchie e il vostro cervello con qualcosa di veramente impensabile? Venite a conoscere Tony Rocky Horror, il peggior cantante del mondo! Ascoltate le sue ignobili canzoni cantate e suonate con la bocca!
Proseguite solo a vostro rischio e pericolo...


0 commenti
I GIOVANI LEONI
***1/2
Con Marlon Brando, Montgomery Clift, Dean Martin, Maximilian Schell, Hope Lange. Regia di Edward Dmytryk. 167 min. (USA) 1958
.
RETE 4 - Ore 15:15

I nazisti non erano poi così cattivi, o per lo meno, non avevano idea di cosa stessero facendo... Se poi il nazista è Marlon Brando coi capelli biondo platino, non si può non fare il tifo per lui. In questo bel film, forse solo un po' troppo lungo, seguiamo le vicende parallele di due americani, un ebreo e un ex-attore di Broadway e un tedesco che si incontrano nella Seconda Guerra Mondiale. Memorabile la scena in cui Brando va in un campo di concentramento che sta per essere smantellato e capisce dalle parole del direttore cosa stava effettivamente succedendo là dentro... Accanto a Dean Martin al suo primo film drammatico occhio a Lee Van Cleef in un apparizione lampo!

sabato 17 novembre 2007

0 commenti
SEI GRADI DI SEPARAZIONE
***1/2
Con Stockard Channing, Donald Sutherland, Will Smith, Ian McKellen, Heather Graham. Regia di Fred Shepisi (USA) 1993
.
RAI 1 - Ore 01:05

Che Will Smith sia oggi uno degli attori più quotati a Hollywood, capace di passare con disinvolutura da una parte drammatica ad una comica, lo sappiamo tutti. Ma nel 1993, quando interpretò questa celeberrima commedia "off-Broadway", il tempio del radical-chic a stelle e strisce, era una scommessa. Non solo se la cavò alla grande, ma il film era veramente delizioso, assai poco radical-chic, anzi, un graffiante ritratto di una coppia "impegnata" newyorchese. Willy si finge infatti il figlio di Sidney Poitier (!) e chiede ospitalità alla coppia formata da Stockard Channing e Donald Sutherland, dicendo di essere un amico dei figli al college. Spassosissimo quando racconta che il "padre" sta per drigere una versione cinematografica di "Cats"!!
Un film, che perde solo un po' nel finale, da registrare e da vedere per fare da "contrappeso" ai rutti e le scureggie del Cipolla...

venerdì 16 novembre 2007

0 commenti
PARADISE ROAD
***1/2
Con Glenn Close, Frances McDormand, Cate Blanchett, Julianna Margulies. Regia di Bruce Beresford (USA) 1997
.
RETE 4 - Ore 23:20

.
Glenn Close si lamenta che ormai non ci sono più parti adatte a lei... escludendo Crudelia Demon e altre cazzate per ragazzini. Ultimamente l'abbiamo vista addrittura nel telefilm The Shield pur di essere alle prese con qualcosa di più impegnativo. Nel 1997 ebbe l'opportunità di partecipare a questo bel film, misconosciuto, ma di grande impatto emotivo. Un gruppo di donne si ritorva nel 1942 prigioniere in un campo di concentramento giapponese. Per cercare di "tirare avanti" la protagonista organnizza un gruppo corale. Un film pieno di "classici" momenti e personaggi dei film di questo genere, compreso il sadico direttore del campo. Da riscoprire.

giovedì 15 novembre 2007

1 commenti
AMICI MIEI
***1/2
Con Ugo Tognazzi, Gastone Moschin,Philippe Noiret, Duilio Del Prete, Adolfo Celi. Regia di Mario Monicelli (ITA) 1975

RETE 4 - Ore 21:10

Cult movie e ultimo epigone della "classica" commedia all'italiana, Amici miei è rimasto nell'immaginario collettivo soprattutto per la celeberrima scena in cui i cinque amici burloni appioppano schiaffoni ai viaggiatori affacciati dai finestrini del treno. A rivederlo con gli occhi di oggi forse il film è un po'invecchato e forse un po' troppo lungo, con i suoi 14o minuti di durata. Rimane quella malinconia mischiata con la risata che troverà poi ampio spazio in Compagni di scuola, sceneggiato anche questo da Benvenuti e De Bernardi. Anche qui il finale è triste, segno che i bei tempi in cui il film finiva con una risata generale dei protagonisti erano defintivamente finiti.

La citazione: "Professore, non le dico... antani come trazione per due anche se fosse supercazzola bitumata ha lo scappellamento a destra"

IL FILM E' STATO SOSTITUITO CON "AMICI MIEI ATTO II"

mercoledì 14 novembre 2007

1 commenti
VACANZE DI NATALE 2000
***
Con Christian De Sica, Massimo Boldi, Enzo Salvi, Nino d'Angelo, Megan Gale. Regia di Carlo Vanzina (ITA) 1999
.
ITALIA 1 - Ore 21:10
.
"Addirittura tre stellette?" diranno subito i miei piccoli lettori. Si, ragazzi, questo è forse il miglior cinepanettone mai realizzato. Il cast è perfetto e non ci sono Fichi d'India o Biagio Izzo a disturbare. Anzi, la sopresa maggiore arriva da Nino d'Angelo nel ruolo di un cafone napoletano che ha vinto al Superenalotto e porta a Cortina la sua sgangherata (e ancor più cafona) famiglia. Se De Sica continua a fare il solito istrione un po' frocio che tutti amiamo-odiamo, Boldi si ritrova come sua "vittima" designata: la scena in cui i due. nudi, si nascondono nella doccia della stangona Megan Gale, allora famosa per gli spot della Omnitel, è ormai un classico.
Hanno rivalutato Totò (anche se il Principe era ben altra cosa), hanno rivalutato il trash anni '70... per rivalutare Vanzina è solo una questione di tempo.
.
La citazione: "Me chiamo "er cipolla", perché se ve piglio, ve faccio chiagné!!!"

martedì 13 novembre 2007

0 commenti
L'ULTIMO BOY SCOUT - MISSIONE: SOPRAVVIVERE
***
Con Bruce Willis, Damon Wayans, Chelsea Fields, Danielle Harris, Halle Barry.Regia di Tony Scott (USA) 1991
.
ITALIA 1 - Ore 21:10
.
Nel 1991 uscì quello che forse è l'ultimo grande film d'azione anni '80: due protagonisti in contrasto tra di loro, azioni serrate, sparatorie e un sacco di battute e battutacce. Bruce Willis, in compagnia di Damon Wayans (colui che ci ammorberà con i terribili Scary Movie) , crea una variante di John McLane ancor più disilluso e parolacciaro, come il miglior Monnezza. Si ritrova tra l'altro con una ex-moglie inacidita e una figlia tredicenne ninfomane... e svariate persone che vogliono fargli al pelle. Tony Scott dirige con la sua solita mano ultra-patinata una pellicola che farà la gioia degli amanti dell'action movie e che credono che sia perfettamente plausibile uscire indenni da incidenti automoblistici e scontri a fuoco con dozzine di criminali... Questo è cinema! Ah, occhio a Halle Berry nel ruolo della morta!

La citazione 1: "La vita è uno schifo!" (e si spara)
La citazione 2: "Dove vai?" "Vado al bagno, vuoi darmi una mano ? Il dottore dice che non devo sollevare pesi."
La citazione 3: "Puzzo come Kevin Costner dopo che ha ballato con i lupi!"

lunedì 12 novembre 2007

0 commenti
L'UOMO OMBRA
**1/2
Con Alec Baldwin, John Lone, Penelope Ann Miller, Tim Curry, Ian McKellen. Regia di Russell Mulcahy (USA) 1994
.
RETE 4 - Ore 23:15
.
Quando, anni fa, vidi questo film lo classificai tra le "cazzate divertenti", l'ennesima pellicola tratta da un fumetto che, in questo caso, voleva emulare l'atmosfera dei Batman di Tim Burton calata in un mondo anni '30 come Dick Tracy. Col senno di poi, e soprattutto in confronto ai recenti film "fumettistici", super-eroi alle prese con super-problemi che producono una super-rottura di palle, bisgona ammettere che questo film non era poi tanto male. I marchingegni del protagonsita, come la posta penumatica che gira per la città, sono divertenti e Russel Mulcahy, pur non raggiungendo i fasti di Highlander confeziona un buon prodotto. Alec Baldwin forse non è la scelta più felice per interpretare il protagonista... ma è Alec Baldwin, o come dicono in Team America, "il più grande attore del mondo". Può bastare?

domenica 11 novembre 2007

0 commenti
THE LIFE OF DAVID GALE
***
Con Kevin Spacey, Kate Winslet, Laura Linney. Regia di Alan Parker (USA) 2003
.
RETE 4 - Ore 21:30

Un commento per tutti: volete vedere un buon film "sulla pena di morte" con ottimi protagonsti e che mantiene sempre un buon livello di tensione? Ok, questo film fa per voi.
Da qui in poi diventa spoileroso, quindi se non l'avete visto, non leggete.
Sì sì, bel film... ma alla fine diventa un libello a favore della pena di morte! I protagonisti, un misto tra gli inviati cazzoni delle Iene e qualche pazzoide radicale tipo Pannella per dimostrare le loro tesi non lesitano a farsi accoppare! A me m'era piaciuto, considerandolo un film contro di loro... Poi ho letto che voleva invece essere a favore... e i conti non tornano. Comunque il film si fa seguire ottimamente e sicuramente farà la gioia, oltre ai suddetti di qui sopra, ai buffoni di "Nessuno tocchi Caino" e compagnia bella cui invitamo senz'altro ad emulare le gesta dei protagonisti...
.
La citazione: "Se non si è liberali a trent’anni, non si ha cuore. Se si è liberali a quaranta non si ha cervello."

sabato 10 novembre 2007

0 commenti
LE DODICI FATICHE DI ASTERIX
****

animazione Regia di René Goscinny, Albert Uderzo e Pierre Watrin. (FRA) 1976
.
ITALIA 1 - Ore 19:20
.
E' noto che i nostri beneamati cugini d'Oltrtalpe impazziscano letteralmente per le avventure della tribu gallica, nonostante la maggior parte dei loro film a cartoni animati, per non parlare delle due terribili pellicole "live action" siano molto... modeste. Le dodici fatiche di Asterix, unico film non tratto da uno specifico fumetto ma scritto appositamente per il grande schermo è invece un vero capolavoro dell'umorismo, una divertente parata di gag irresistibili per "grandi e piccini". In pratica Giulio Cesare si arrenderà ai Galli se questi supereranno dodici "fatiche", una più folle dell'altra. Tra le spassose prove che il "dinamico duo" dovrà affrontare la più memorabile resta quello del Palazzo che Rende Folli: un ufficio statale a cui richiedere un semplice documento, il lasciapassare A38. Una subilme satria della burocrazia terribilmente reale...

La citazione. Giulio Cesare: "Fa attenzione, Bruto, o con quel coltello ferirai qualcuno!"

venerdì 9 novembre 2007

1 commenti
LA LUNGA OMBRA GIALLA
**1/2
Con Gregory Peck, Anne Heywood, Arthur Hill. Regia di Jack Lee Thompson (GB-USA) 1969
.
RETE 4 - Ore 02:20
.
Attenti ai cinesi! Il pericolo giallo, più che mai attuale, era in voga anche quatant'anni fa. In questo film di spionaggio con l'inedito, per il genere, Gregory Peck, si cerca di porre l'attenzione su un nuovo nemico pubblico n.1... Mao! Un vincitore del premio Nobel viene spedito in missione in Cina per trovare la formula di un misterioso enzima... in realtà gli è stato messa una bombetta nel cervello e quando sarà vicino al dittatore sarà fatto esplodere! Stracult la prima apparizione di Mao, impegnato, ma guarda un po', in una partita di ping pong!
Da rivalutare come trash involontario...

giovedì 8 novembre 2007

0 commenti
IL RITORNO DI DON CAMILLO
****
Con Fernandel, Gino Cervi, Leda Gloria, Saro Urzì, Paolo Stoppa. Regia di Julien Duviver (FRA-ITA) 1953
.
RETE 4 - Ore 21:10
.
Siamo di fronte ad uno sei primi sequel della storia del cinema, perlomeno, europeo.. e che sequel! In questo impareggiabile secondo episodio Don Camillo viene spedito su un paesino in mezzo ai monti e a Brescello arriva al suo posto un timido pretino che viene sopraffatto da Peppone. E' chiaro che questa situazione non durerà a lungo e il prete più famoso del cinema tornerà in paese per fare giustizia a suon di sberle. Di grande impatto il finale con il paese alluvionato. Tante scene da antologia che si rivedono sempre con piacere e due protagonisti che leggendari è dire poco...

La citazione:-Primi fra tutti teniamo a che torni a posto quella campana, che ha salutato ieri l'alba della liberazione e che saluterà domani l'alba radiosa della rivoluzione proletaria.- -Grazie, signor sindaco...Mo per il giorno della rivoluzione farai bene a curare il dietrofront e il passo di corsa.-

Qualche faziosità... su un fazioso

0 commenti
Ok, non bisognerebbe, per rispetto, parlar male di chi è appena morto, ma di fronte alla lacrime da coccodrillo di cui l’Italia sembra invasa in queste ore, mi permetto di esprimere la mia opinione. Enzo Biagi è stato il principale responsabile di quell’informazione politicizzata, scandalistica, buonista, falsa di qui l’Italia di oggi è pregna.Viene ricordato per alcuni “gran rifiuti” che a suo avviso minavano la sua libertà e nel corso degli anni diede varie volte le dimissioni dalla RAI ma facendosi poi sempre assumere come consulente esterno a suon di miliardi. Portato sugli altari dalla sinistra per la suo presunta “cacciata” dalla RAI operata da Berlusconi quando la soppressione del suo programma (ormai ridotto a un bollettino di guerra), era stata già decisa da tempo causa mancanza di ascolti: se ne andò anche questa volta, passando da povera vittima, con un assegno da un milione e mezzo di euro in tasca.Un pessimo giornalista dunque, come chiunque oggi in Italia lavori per il Quarto (e Quinto) Potere…

mercoledì 7 novembre 2007

Il mio nuovo blog!

0 commenti

Si è aperto "Le migliori pizzerie di Roma", il mio nuovo blog!! Dategli un'occhiata e segnatelo tra i vostri preferiti! www.pizzerieroma.blogspot.com

0 commenti
NATALE SUL NILO
**1/2

Con Christian De Sica, Massimo Boldi, Enzo Salvi, Biagio Izzo, I Fichi d'India. Regia di Neri Parenti (ITA) 2002
.
ITALIA 1 - Ore 21:10
.
Indignati da questa mia scelta? Poche storie: i cinepattoni rappresentano la vera Italia cinematografica e dentro ci troviamo tutto il meglio, e soprattuto il peggio, che la Settima Arte può offrire oggi nella nostra bella penisola bagnata dal Mediterraneo. Scemo? Certo. Volgare? Sicuramente. Divertente? Beh, questo è sicuramente uno dei "migliori" cinepanettoni e qualche momento divertente lo regala, soprattuttto se "vi lasciate andare". De Sica è eccesivo come al solito, Boldi è sempre il migliore e Enzo Salvi un degno erede di una volgarità alla "Tomas Milian". Disastrosi invece i Fichi d'India che cercano con avventure alla "Stanlio e Olliio" di far divertire i bambini. Detto questo prefersico senz'altro Neri Parenti a Nanni Moretti, Ferzan Ozpetek e tutti i cosidetti "registi impegnati" di cui l'Italia pullula. Questo (nel bene e nel male) è vero cinema !

La citazione (per palati fini): "Ammazza che caldo... ar posto dee palle c'ho du cardaroste!"

martedì 6 novembre 2007

1 commenti
LA NOTTE DELL'AQUILA
***1/2

Con Michael Caine, Donald Sutherland, Robert Duvall, Jenny Agutter, Donald Pleasance. Regia di John Sturges (USA-GB) 1976
.
LA 7 - Ore 21:30
.
Prima che fosse costretto in ruoli degradanti come il maggiordomo di Batman o il "simpatico inglese" in commediacce come Vita da Strega, Michael Caine era un grande attore. Non solo un'impeccabile interprete di commedie come Alfie e Gli insospettabili (remakkate da quel torso di Jude Law... puah!) ma anche un vigoroso protagonista di film d'azione. Qui lo vediamo nei panno di un eroico nazista che cerca di rapire Churchill sul finire della guerra. Una missione impossibile ma perfettamente calcolata che, come accade in questi casi, va a puttane per colpa di un imprevisto. Tuttava il finale riserva un doppio colpo di scena! Tratto dal bestseller di Jack Higgins e diretto da John Sturges che ci aveva regalato il classico del genere La grande fuga, il film ci riserva pure un cammeo del grande Donald Pleasance nei panni di Himmler!

La citazione: -Ci vuole provare?- -Si!- -Ma lei non sa neppure dov'è?- - Esatto!- -E vuole tentare lo stesso?- -E' venuto il momento, signor Devlin, in cui io non controllo più gli eventi, loro controllano me!-

lunedì 5 novembre 2007

2 commenti
CARTONI ANIMATI CONTRO LA DROGA
(CARTOON ALL STARS TO THE RESCUE)

****
Con Bugs Bunny, Alf, I Chipmunks, Qui Quo Qua, Winnie Pooh, I Muppet Babies, Michelangelo. Regia di Karen Peterson (USA) 1990
.
GOOGLE VIDEO http://video.google.com/videoplay?docid=-940551580328756105
.
Dato che oggi la tv non passa nulla di memorabile, vi segnalo questo spettacolare video che, se avete qualche anno sulle spalle, ricorderete certamente. Era il 1990 e la tv annunciò un evento memorabile: tutti i personaggi più amati dei cartoni animati si sarebbero riuniti, per la prima e unica volta, in uno special televisivo! Non sembrava vero... invece c'erano tutti: i Puffi, i Chipmunks, i Muppets Babies, Bugs Bunny, Qui Quo Qua, Alf (a cartoni animati!!), Slimer, Garfield, Winnie Pooh & Tigro, Daffy Duck e Michelangelo in rappresentanza delle Tartarughe Ninja... tutti insieme per metterci in guardia dalla droga. E lo fanno in maniera forte, facendoci assistere agli incubi che uno spinello può generare e cantando, come è logico, una canzone. Ma vedere Simon che parla di marjuana, Bugs Bunny che dice "Cos'è questo?
Uno spinello??!" e il cattivo della questione, una antropomorfa nuvola di Fumo, che se ne esce con "Si!! Buono il crack!" fu uno shock terribile. Il film era carico di una morbosità inquietante ma negli anni, in cui fu spesso replicato, lo vidi diverse volte. Poi scomparve, anche perché il creatore di Garfield, Jim Davis, lo fece bloccare perché avevano usato il gattaccio senza il suo permesso. Oggi riappare, in inglese, su internet. Preceduto da un terrbile messaggio della Ronald McDonald's Fundation e da un intro di George Bush senior e la vecchia babbiona, sluschatevi il 27 minuti di questa meraviglia! La canzone finale, che ci crediate o no, mi fa piangere quando dice che "quando sarai grande e forse ti sarai scordato di noi, ricorda quello che oggi ti abbiamo detto..." Melanconico.

La citazione: Michelangelo: "Cowabunga, dude! How did you ever get so totally cool? "

domenica 4 novembre 2007

1 commenti
FRONTE DEL PORTO
****
Con Marlon Brando, Lee J. Cobb, Rod Steiger, Karl Malden, Eva Marie Saint. Regia di Elia Kazan(USA) 1954
.
LA7 - Ore 14:o0
.
Il mito di Marlon Brando rivive in questo film che, con il Padrino, resta la sua migliore e più celebre interpretazione. In pratica il buon Marlon, un ex-puglie, se la vede con un sindacato che detta legge nel porto. Quando gli accoppano il fratello decide di passare dalla parte del giusto. In uno splendido bianco e nero, una vicenda forte e sanguigna e ancora attualissima dopo sessant'anni. Il film si portò a casa una valanga di Oscar. Da far vedere a Bonanni & co...


La citazione (n.3 nella classifica delle migliori frasi cinematografiche di tutti i tempi): "Tu non capisci! Avrei potuto essere rispettato, avrei potuto essere un lottatore. Avrei potuto essere qualcuno invece di essere un buono a nulla che è quello che sono!"

sabato 3 novembre 2007

0 commenti
L'ASILO DEI PAPA'
**
Con Eddie Murphy, Jeff Garlin, Regina King, Anjelica Huston. Regia di Steve Carr (USA) 2003
.
ITALIA 1 - Ore 21:00
.
Per un certo periodo Eddie Murphy era stato il comico americano numero 1. Grazie a film spassosissimi come Una poltrona per due o Il principe cerca moglie sembrava che niente potesse fermarlo. Poi il suo charme è calato pari passo al buon gusto dei suoi film che ormai divide tra triviali guazzabugli per "adulti" (il terribile La famiglia del professore matto) e storielle per bimbi (i terrificanti Dr. Doolittle). In quest'ultimo filone, sperando di acchiappare anche un po' di pubblico sopra i 10 anni, rientra questo filmetto, non poi così terribile. Se la parte migliore è quella in cui appare Anjelica Huston come severa istitutrice, il buon vecchio Eddie (doppiato come al solito dal grande Tonino Accolla) qualche risata ce la fa ancora fare... Curiosita: il film ha avuto un seguito da Il campeggio dei papà con il povero Cuba Gooding jr, che è stato un tale insuccesso (n. 2 dei Bottom 100 su IMDB) da non essere uscito in Italia!

venerdì 2 novembre 2007

1 commenti
L'INSEGNANTE VIENE A CASA
*1/2
Con Renzo Montagnani, Edwige Fenech, Alvaro Vitali, Lno Banfi. Regia di Michele Massim Tarantini (ITA) 1978
.
ITALIA 1 - Ore 04:15
.
Terzo capitolo della serie de L'insegnante vede riuniti i 3 grandi assi della commedia sexy, Montagnani, Banfi e Vitali, che cercano di concupire la bella Edwige che si concederà poi, come è logico, a un timido ragazzotto. Ambientato a Lucca ma girato nel palazzo di Piazza del Fante a Roma, non è poi così divertente ma in compenso è molto porno, con Edwige che non perde tempo a mostrarsi sotto la doccia (per ben 2 volte!) dando occasione ai maschi ingrifati di spiarla a piacere... Occhio a Jimmy il Fenomeno!

giovedì 1 novembre 2007

1 commenti
DON CAMILLO
****
Con Fernandel, Gino Cervi, Leda Gloria, Saro Urzì, Sylvie. Regia di Julien Duviver (FRA-ITA) 1952
.
RETE 4 - Ore 21:10
.
Come dicevamo, quest'anno la serie cinematografica più replicata della storia dellla televisione viene trasmessa in ordina sfalzato. Così oggi abbiamo il primo capitolo della serie, dove compaiono episodi memorabili come il battesimo del figlio di Peppone e la costruzione della Casa del Popolo. Cosa dire ancora che non è stato già scritto su questa impareggiabile saga? Beh, è interessante notare che fu ideata e diretta, per i primi due capitoli, da un francese... forse l'Italia, ancora in pieno neorealismo, non aveva il coraggio di realizzare un film anti-comunista? Pensando alle terrribili critiche che il film ebbe al tempo direi proprio di sì.

La citazione: "Come lo chiamiamo, allora, questo fantolino?" "Antonio Libero Camillo" "E allora lo puoi chiamare Lenin: vicino ad un Camillo, quei tipi li' non funzionano
 

Film in TV Design by Insight © 2009
This template is brought to you by : allblogtools.com | Blogger Templates